1 maggio nelle Marche in agriturismo

È tempo di accantonare un’obsoleta concezione che lega in modo inscindibile “ferie” e “viaggio all’estero”. Tali e tante sono le meraviglie del nostro Paese che sarebbe inammissibile trascurarlo a vantaggio di altri. Il primo maggio potrebbe essere l’occasione per colmare una lacuna.
Vivere in uno dei Paese più ricchi di storia di arte e di fascino che si conoscano è indubbiamente una fortuna non da poco. Trascurare tale straordinaria bellezza un errore imperdonabile.
Ogni singola regione italiana nasconde una storia e una tradizione che merita di essere vissuta e conosciuta; ognuna di esse offre attrattive e seduce con le sue peculiarità.
Nella regione Marche, per citarne una, si potrebbe trascorrere una vita senza poter affermare di averla conosciuta in maniera compiuta. I luoghi da visitare e le figure legate ad essa sono tante che non se ne potrebbe fare un elenco esaustivo.
Una regione che presenta un territorio estremamente vario sotto ogni punto di vista: quello artistico – storico, con le sue antiche cattedrali e le città d’arte; quello commerciale – artigianale, con quelle antiche botteghe dove ancora oggi si tramandano i segreti degli antichi mestieri e da dove traggono origine la tradizione e la perizia in quei settori in cui le Marche recitano, a livello europeo, un ruolo da protagonista assoluta. Tra queste l’industria calzaturiera, quella della lavorazione della pelle, l’industria del legno, della carta, del ferro battuto, il settore tessile e tanti altri ancora. Quanto all’aspetto più prettamente territoriale – ambientale la regione Marche, sviluppandosi armoniosamente dal Mare Adriatico all’Appennino si presenta talmente eterogenea e articolata da non stancare mai. Il prossimo primo maggio potrebbe essere la prima volta, probabilmente non sarebbe l’ultima.
Primo maggio nelle Marche,vacanze nelle Marche pe ril ponte del primo maggio


Offerte Viaggi per il 1 Maggio,
in Hotel, Agriturismo, B&B, ...